Domani incontriamo l’assessore Mastrosimone. Giù le mani dalle nostre terre.

Domani, mercoledi 6 febbraio 2013 alle ore 12,30, una delegazione di Altragricoltura incontrerà a Poitenza presso l’assessorato all’Agricoltura della Regione Basilicata l’Assessore Rosa Mastrosimone prima che il giorno successivo (giovedi 7 febbraio 2013) il Coordinatore Gianni Fabbris ed il Presidente Tano Malannino in Sicilia incontreranno l’Assessore Regionale all’agricoltura della Sicilia, Dario Cartabellotta.
A tema centrale dell’incontro la richiesta che la Regione Basilicata torni a dichiarare lo stato di crisi dell’agricoltura regionale che pure qualche anno fa aveva già dichiarato ma cui non erano seguite azioni coerenti e concrete e che si coordini con la Regione Sicilia e le altre regioni meridionali per porre al nuovo Governo che sta per insediarsi ed al nuovo parlamento la centralità e l’urgenza di azioni straordinarie per salvare l’agricoltura meridionale dal fallimento e rilanciare un comparto che, se è primo nei numeri dell’agroalimentare, vede chiudere ogni giorno centinaia di aziende per debiti mentre nelle campagne si diffondono sempre più fenomeni quale l’usura ed il racket indotto dal cartello commerciale.
Nella sede dell’incontro di domani mattina, che sarà anche occasione per presentare un documento sulla questione dell’alluvione nel metapontino con le richieste collegate e annunciare ulteriori iniziative nelle aree alluvionate, verrà sottolineata l’urgenza di interventi per impedire e contrastare la vendita all’asta delle aziende nel Metapontino e in Basilicata, urgenza resa sempre più evidente dal fatto che dopo la prima vittoria ottenuta per impedire la vendita all’asta dei beni della CAB di Scanzano Jonico, al Soccorso contadino si stanno rivolgendo diversi agricoltori con richieste di supporto. Particolarmente delicata è la situazione della zona di Policoro dove abbiamo appreso che diverse aziende agricole sono già state vendute e che nei prossimi giorni potrebbero manifestarsi problemi seri dal punto di vista della tenuta civile della comunità cittadina visti i casi di vendite che stanno emergendo. Proprio a Policoro sarà annunciata all’Assessore la prossima iniziativa di contrasto delle vendite all’asta e di denuncia dell’azione organizzata di “bande di sciacalli” all’opera per mettere le mani con quattro soldi sul lavoro di generazioni di agricoltori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi