21 agosto a matera: conferenza stampa sulla vertenza conte. Al via la nuova mobilitazione

conteComitato di sostegno ad Angela e Leonardo ed alle aziende e famiglie in crisi colpiti da usurai e sciacallaggio

Com. stampa.

Giovedi 21 Agosto 2014 – Matera ore 9,30
Sala Parrocchiale della Chiesa di Sant’Agnese al Rione Agna

 

Conferenza stampa sulla vertenza
in difesa dell’azienda di Leonardo Conte

Lunedi 25 Agosto l’ufficiale giudiziario si presenterà nuovamente all’azienda Conte per eseguire l’immissione in possesso da parte di chi ha comprato all’asta e nuovamente ci troverà in mobilitazione per far valere le richieste di sospendere l’esecuzione e aprire un tavolo di trattativa che consenta una soluzione di mediazione e di compromesso che salvi il percorso di lavoro della famiglia Conte ed il progetto di rilancio della Cooperativa di Agricoltori e dell’Associazione che li sta sostenendo.
Nel mentre continuiamo a confidare sulla possibilità che prevalga il buonsenso e le ragioni della mediazione, ci prepariamo alla prossima fase delle iniziative che inizieranno da sabato 23 agosto e proseguiranno nel prossimo periodo con quattro chiari obiettivi:
– quello di rilanciare l’azienda di Angela E Leonardo Conte per farla diventare una azienda produttiva modello della nuova agricoltura di cui ha socialmente bisogno il territorio
– quello di ottenere dalla politica e dalle istituzioni risposte alla crisi da indebitamento di famiglie e aziende
– quello di aprire il più ampio riflettore sulle modalità, le dimensioni e le caratteristiche del fenomeno delle vendite all’asta e dello sciacallaggio nel metapontino e nella fascia jonica
– quello di realizzare una mediazione con chi ha comprato all’asta l’azienda di Leonardo Conte
Intorno a questi 4 obiettivi abbiamo lavorato in queste settimane d’estate sia sul piano del progetto, che su quello tecnico legale e su quello della costruzione della rete di solidarietà.
Per illustrare nel merito le proposte, lo stato delle iniziative e le prossime tappe della mobilitazione, domani in conferenza stampa presso la Sala Parrocchiale della Chiesa di Sant’Agnese al Rione Agna a Matera, interverranno:
– Don Basilio Gavazzeni, Fondazione Monsignor Cavalla
– Angelo Festa, Fondazione Famiglia e Sussidiarietà
– Antonio Melidoro, Soccorso Contadino
– Angela Ergastolo e Leonardo Conte
– Gianni Fabbris, Altragricoltura
Durante la Conferenza stampa verranno divulgati documenti inviati agli organismi inquirenti ed agli organi istituzionali.

Sulla vertenza Conte leggi anche:

Vertenza Conte – Sventato il IV tentativo di accesso, Leonardo smette lo sciopero della fame

Ottavo giorno di sciopero della fame di Leonardo Conte. Il Presidente Pittella risponde all’appello

Leonardo Conte: settimo giorno di sciopero della fame. Conte scrive a Pittella ed incassa la solidarietà del Vescovo.

Terzo giorno di sciopero della fame di Leonardo Conte in P.zza a Policoro. 

Oggi alle 18,30 in Piazza Eraclea a Policoro, Leonardo Conte inizia lo sciopero della fame per ottenere il rispetto degli impegni.

Ancora un appello a chi ha comprato l’azienda all’asta: sospendi le procedure e siediti al tavolo di compromesso. Noi siamo comunque pronti.

Vertenza Conte. Per la seconda volta la controparte non rispetta la parola data. 

Vertenza Conte – oggi c’era il tavolo ma, con un pretesto, i nostri interlocutori non si sono presentati. 

Crisi agricola: un silenzio assordante. La testimonianza di Leonardo Conte.

L’azienda Conte non passerà di mano, ci stiamo organizzando

Invito il 23 gennaio a Policoro: contro gli sciacalli nel Metapontino

Nasce Rinascita Lucana, prima associazione in difesa della terra e di chi la lavora.

Contro gli sciacalli: prossima tappa a Policoro, stiamo preparando la risposta!

Giù le mani dal lavoro contadino

Invito alla stampa

Giù le mani dalla terra di Leonardo e Angela

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi