Cosa bolle in pentola

Quando in pentola bollono il progetto e l’orgoglio di una comunità.

Oltre la propaganda e l’ideologismo, lungo una via pedagogica alla liberazione

Il 22 gennaio, con l’inaugurazione di Casa Betania a Serra Marina di Metaponto, del laboratorio di buone pratiche e del progetto Iamme-NoCap-Rete PerlaTerra anche nel Metapontino, abbiamo dato una grande prova di noi come “sindacato di comunità”.

Leggi tuttoCosa bolle in pentola

Casa Betania, inaugurata a Serramarina la struttura che ospiterà fino a 25 migranti

tratto da TRM (clicca qui per leggere il testo originale)

Una risposta concreta alle condizioni di precarietà in cui la maggior parte dei braccianti agricoli extracomunitari vive e lavora sul territorio lucano, è giunta dalla Curia Arcivescovile di Matera che ha messo a disposizione uno stabile che diventa Casa Betania.

Leggi tuttoCasa Betania, inaugurata a Serramarina la struttura che ospiterà fino a 25 migranti

Domani inauguriamo Casa Betania, la risposta di società al vuoto delle sitituzioni.

“Lo avevamo chiesto nei giorni terribili che hanno preceduto e portato allo sgombero della Felandina: le istituzioni diano risposte. Il ghetto va sgomberato certamente ma occorre offrire ai lavoratori che vi vivono una soluzione dignitosa” ricorda Gianni Fabbris che, insieme a tanti altri, promuovendo il Forum Terre di Dignità, aveva provato a costruire le condizioni per una via alternativa per i circa mille braccianti che vi vivevano.

Leggi tuttoDomani inauguriamo Casa Betania, la risposta di società al vuoto delle sitituzioni.

Coordinamento interforze contro il lavoro nero, firmato protocollo in Regione.

Pubblicato su cgilfoggia.it (leggi articolo originale)

Il presidente Vendola e l´assessore al Lavoro Leo Caroli, insieme al viceministro agli Interni Filippo Bubbico hanno siglato questa mattina presso la Prefettura di Bari il protocollo d´intesa per la costituzione di rapporti di collaborazione interistituzionale contro l´illegalità e il lavoro sommerso.

Leggi tuttoCoordinamento interforze contro il lavoro nero, firmato protocollo in Regione.

Lavoro, decreto flussi 2013 in Gazzetta. Al via domande per 30mila immigrati

maniPorte aperte per 30mila lavoratori extracomunitari stagionali. Dal 28 Marzo è possibile inviare le domande telematiche per l’assunzione, secondo quanto previsto dal decreto flussi pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Il decreto era molto atteso dalle imprese agricole poichè la manodopera straniera rappresenta una componente fondamentale del settore primario, soprattutto in corrispondenza delle grandi raccolte. Sono circa 128 mila infatti i lavoratori extracomunitari occupati nelle campagne italiane: poco più della metà (il 53,8 per cento) è impiegato nella raccolta della frutta e nella vendemmia; un terzo (il 29,9 per cento) nella preparazione e raccolta di pomodoro, ortaggi e tabacco; il 10,6 per cento nelle attività di allevamento; il 3,2 per cento nel florovivaismo e il restante 3,5 per cento in altre attività come l’agriturismo o la vendita dei prodotti.

Leggi tuttoLavoro, decreto flussi 2013 in Gazzetta. Al via domande per 30mila immigrati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi