Aviaria, un allevatore in Emilia Romagna positivo al virus H7N7

fonte: Il Mondo.it (leggi articolo originale) Un allevatore di Mordano, in Emilia Romagna, è risultato positivo al virus dell’influenza aviaria H7N7. L’uomo, affetto da congiuntivite, è stato esposto per motivi professionali a volatili malati appartenenti a un allevamento. E c’è un secondo caso sospetto in fase di accertamento: si tratta di un operaio che lavora … Leggi tutto Aviaria, un allevatore in Emilia Romagna positivo al virus H7N7

Aviaria, nessun rischio per popolazione

fonte: Ansa.it (leggi articolo originale) Il ministero della Salute esclude che, in seguito ai quattro focolai di aviaria scoperti nelle ultime due settimane, possano esserci rischi di contaminazione per la popolazione. L’isolamento dei focolai e il cordone sanitario attivato con la distruzione delle uova e l’abbattimento degli animali nei 4 allevamenti coinvolti ”garantisce l’esclusione della … Leggi tutto Aviaria, nessun rischio per popolazione

Il futuro dell’economia abruzzese? Le capre! “Producono un latte migliore ed evitano incendi”

Pubblichiamo da:  Abruzzoweb.it (vedi originale) Come sfruttare al meglio le decine di migliaia di ettari di terreno incolti che dominano l’Abruzzo? Con un allevamento di capre itinerante. È questa la proposta lanciata dal presidente Arpo (Associazione allevatori ovicaprini d’Abruzzo), Nunzio Marcelli, che spiega ad AbruzzoWeb come in un momento di crisi come quello che si sta vivendo negli … Leggi tutto Il futuro dell’economia abruzzese? Le capre! “Producono un latte migliore ed evitano incendi”

Lingua blu : 10 milioni di euro per i danni agli allevatori

pubblicato su: Buongiorno Alghero.it (vedi articolo originale) La Regione è pronta ad affrontare la nuova recrudescenza della febbre catarrale dei ruminanti, conosciuta come Blue Tongue, che in Sardegna preoccupa soprattutto gli allevamenti ovini, pur interessando anche quelli bovini, con ulteriori risorse da destinare alle aziende colpite dal Virus e a quelle che, pur non direttamente … Leggi tutto Lingua blu : 10 milioni di euro per i danni agli allevatori

Zootecnia, riduzione canone 50% per chi salvaguarda ambiente

Pubblicato su gds.it (leggi articolo originale) Palermo – E’ stato firmato questa mattina dall’assessore alle Risorse agricole Dario Cartabellotta il decreto sulle nuove modalità di concessione pascolo. Il decreto prevede l’assegnazione, attraverso procedure di evidenza pubblica, agli allevatori e prioritariamente ai giovani agricoltori. Gli allevatori potranno usufruire di una riduzione del canone di concessione pari … Leggi tutto Zootecnia, riduzione canone 50% per chi salvaguarda ambiente

Quell’etichetta che non piace a Bruxelles

Pubblicato su Agronotizie (leggi articolo originale)

E’ un incontro informale quello previsto dall’8 al 10 settembre a Strasburgo per i ministri dell’Agricoltura della Ue. Di argomenti da affrontare ne avranno molti e fra i tanti quello della etichettatura facoltativa delle carni bovine. Se ne discute da due anni, da quando si è fatta avanti l’ipotesi di modificare il regolamento 1760/2000, con la soppressione della possibilità di offrire sulle etichette della carne informazioni aggiuntive per il consumatore, come il nome della razza, il sistema di allevamento, il tipo di alimentazione e via di questo passo. A giustificazione di una scelta palesemente controcorrente rispetto alle politiche di trasparenza e sicurezza delle produzioni agroalimentari che la Ue si dice intenzionata a perseguire, ci sarebbero i costi che Bruxelles deve sostenere.

Leggi tuttoQuell’etichetta che non piace a Bruxelles

UMBRIA, ILLUSTRATO IN COMMISSIONE PIANO ZOOTECNICO

Pubblicato su Agi.it (leggi articolo originale) Perugia, 24 lug. – “Si tratta di un documento importante che ha bisogno di particolari approfondimenti” ha detto, invece Paolo Brutti (Idv), mentre per Raffaele Nevi (Pdl) “occorre fare in modo che la Regione non dismetta la zootecnia perche’ se muore la zootecnia muore, a ruota, l’agricoltura in generale”. … Leggi tutto UMBRIA, ILLUSTRATO IN COMMISSIONE PIANO ZOOTECNICO

La bresaola italiana torna sulle tavole degli americani.

Pubblicato su Ministero della Salute (leggi articolo originale) La bresaola italiana può finalmente tornare sulle tavole degli americani. Il Animal Plant Health Inspection Service (APHIS) del Ministero dell’Agricoltura degli Stati Uniti di America ha comunicato al Ministero della Salute di essere pronto ad accettare la bresaola italiana prodotta a partire da carni americane provenienti dal … Leggi tutto La bresaola italiana torna sulle tavole degli americani.

In Veneto unità di crisi per sostegno zootecnia e lattiero caseario

Pubblicato su regione veneto.it (vedi articolo originale)

Venezia, 23 luglio 2013 – Il Veneto ha attivato una specifica “Unità di crisi” per fronteggiare le pesanti difficoltà in cui si dibattono il settore zootecnico e quello lattiero caseario. Lo ha deciso stamani la Giunta regionale, su iniziativa dell’assessore all’agricoltura Franco Manzato.

Leggi tuttoIn Veneto unità di crisi per sostegno zootecnia e lattiero caseario

Due milioni di euro agli allevatori per fronteggiare la blue tongue

fonte: Regione Sardegna (vedi articoli originale) Aperti i termini per la presentazione delle domande di aiuto a sostegno degli allevatori di ovini e caprini colpiti dalla nuova epidemia di febbre catarrale (blue tongue) causata dal sierotipo BTV1. Destinatarie dell’intervento sono le imprese che ricadono nella competenza territoriale delle aziende sanitarie n. 7 (Carbonia), n. 8 … Leggi tutto Due milioni di euro agli allevatori per fronteggiare la blue tongue

Con la razza bovina marchigiana, Macerata è leader nella zootecnia

fonte: quiMacerata.it (vedi articolo originale) Contraddistingue da sempre la provincia di Macerata, ne rappresenta la storia e le origini contadine, ne descrive e sintetizza le eccellenze agroalimentari. Grazie alla razza bovina Marchigiana, la provincia di Macerata ha ottenuto, nel settore zootecnico, un ruolo di leader a livello nazionale e mondiale. Da 29 anni la Rassegna Agricola … Leggi tutto Con la razza bovina marchigiana, Macerata è leader nella zootecnia

Basilicata, stanziati fondi per tutela biodiversita’

fonte: libero.it (vedi articolo originale) La giunta regionale della Basilicata ha stanziato due milioni di euro per preservare le vegetazioni minacciate da erosione nonche’ per tutelare le razze animali locali in via di estinzione. Gli interventi rientrano nelle misure del Programma di sviluppo rurale 2007-2013 che sostiene la conservazione di risorse genetiche per la salvaguardia … Leggi tutto Basilicata, stanziati fondi per tutela biodiversita’

L’Associazione mantovana allevatori punta sulla genomica

fonte: Teatro Naturale (vedi articolo originale) È una zootecnia a due velocità quella che descrive il presidente dell’Associazione mantovana allevatori, Alberto Gandolfi, nel corso dell’assemblea annuale, questa mattina a Tripoli di San Giorgio (Mantova), alla presenza di due nuovi protagonisti della scena: Pietro Salcuni, presidente dell’Associazione italiana allevatori, e Gianni Fava, assessore all’Agricoltura e all’agroalimentare … Leggi tutto L’Associazione mantovana allevatori punta sulla genomica

1.800.000 Euro per le convenzioni con le aziende agro-zootecniche

fonte: Parks.it (vedi articolo originale) Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia ha destinato 1.800.000 Euro per le convenzioni con le aziende agro-zootecniche per le stagioni agrarie 2012/2013 e 2013/2014, innalzando la somma precedentemente stanziata (pari a circa 600.000 Euro per l’annata 2011/2012) e proponendo nuovi indirizzi per l’assegnazione dei fondi. La decisione è stata adottata a … Leggi tutto 1.800.000 Euro per le convenzioni con le aziende agro-zootecniche

Zootecnia, al via il progetto Zoone: Abruzzo partner dei Paesi dell’Adriatico

fonte: Gazzetta Commerciale (vedi articolo originale) Il Progetto Zoone – Zoo technical Networking for a sustainable innovation in Adriatic Euroregion “Rete Zootecnica per l’innovazione sostenibile nei Balcani” arriva in Abruzzo con workshop e visite ad allevamenti di bovini di razza Marchigiana dal 16 al 18 aprile. Il progetto prevede la cooperazione con i Paesi dell’Area … Leggi tutto Zootecnia, al via il progetto Zoone: Abruzzo partner dei Paesi dell’Adriatico

Sottoscritto accordo di filiera “Born in Sicily”, volto al rilancio della zootecnia iblea

Pubblicato su Radiortm (vedi articolo originale)

E’ stato sottoscritto l’ accordo di filiera sul “Born in Sicily” per tutelare gli allevatori e rilanciare la zootecnia iblea (n.r. Ibleo, nella moderna accezione sta per ragusano, deriva da Ibla, antica città della Sicilia, che oggi corrisponde a Ragusa). E’ stato fatto un passo molto importante per il rilancio di un settore economicamente in crisi ma di fondamentale importanza per l’economia siciliana! Così afferma Orazio Ragusa e ricorda che: “L’accordo di filiera è lo strumento per intervenire concretamente in favore degli agricoltori che, col proprio lavoro e la propria terra, producono beni made in Sicily. Chi far parte del sistema filiera potrà beneficiare di aiuti pubblici o interventi regionali come ad esempio la Legge KM 0, per la realizzazione del catalogo promozionale dei prodotti regionali agroalimentari ed i cui iscritti saranno collegati alla ristorazione ospedaliera, alla refezione scolastica, alle filiere corte e agli altri accordi di filiera sul BORN in SICILY. Sempre all’interno dello stesso accordo viene inserito, continua Orazio Ragusa: il prezzo minimo del latte fissato per 42 centesimi + IVA per il latte bovino e di 80 centesimi + IVA per il latte di pecora.”

Leggi tuttoSottoscritto accordo di filiera “Born in Sicily”, volto al rilancio della zootecnia iblea

Sardegna: approvazione graduatoria quote latte

fonte: Sardegna Agricoltura (vedi articolo originale) Argea ha approvato le graduatorie regionali di merito e l’elenco delle domande escluse relative alla riassegnazione ai produttori sardi, per la campagna 2013/2014, di un quantitativo di quote latte di 529.244 kg, derivanti dalla riserva nazionale. Informazioni sulla procedura Eventuali informazioni o chiarimenti potranno essere richiesti contattando l’Agenzia Argea … Leggi tutto Sardegna: approvazione graduatoria quote latte

Decreto sulle quote latte per le aziende ragusane e agrigentine colpite dal ciclone

fonte: SI24 (vedi articolo originale) Una boccata d’ossigeno per le aziende agricole colpite dal ciclone “Athos” nei giorni di metà marzo dello scorso anno nei territori delle province di Agrigento e Ragusa, che causò una forte riduzione della produzione di foraggio per il bestiame. L’assessore alle Risorse agricole e alimentari, Dario Cartabellotta, ha firmato un … Leggi tutto Decreto sulle quote latte per le aziende ragusane e agrigentine colpite dal ciclone

Zootecnia. Aziende da latte dimezzate. Da 3.500 a 1.700 aziende

fonte: S.I.VE.M.P Veneto (vedi articolo originale) Fino a 800 nel 2030. Aggregazione di produttori, innovazione tecnologica, formazione manageriale per i titolari di allevamenti. Sono solo alcune strategie che, se messe in atto, potrebbero salvare il settore lattiero-caseario italiano dall’inarrestabile emorragia di allevamenti in atto da tempo. Lo stabilisce la ricerca biennale sugli scenari alternativi per l’azienda … Leggi tutto Zootecnia. Aziende da latte dimezzate. Da 3.500 a 1.700 aziende

Agriumbria: Bogliari, in mostra la vitalita’ dei prodotti zootecnici

fonte: ASCA (vedi articolo originale) La 45ma edizione di Agriumbria apertasi ieri (sino a domenica 7 aprile) che ha visto gia’ migliaia e migliaia di visitatori, e’ un positivo segnale di ripresa del settore che vede nella zootecnia la protagonista della manifestazione. ”Le mostre, le rassegne, i concorsi e i banchi di assaggio dei prodotti … Leggi tutto Agriumbria: Bogliari, in mostra la vitalita’ dei prodotti zootecnici

Proseguono gli incontri a Ragusa dei componenti il Distretto Regionale Lattiero Caseario volti a risollevare il comparto zootecnico attraverso un piano di rilancio.

fonte: insulareport.it (vedi articolo originale) Alla presenza dei rappresentanti delle Università di Palermo e di Catania, del Corfilac, della Smap, dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia, dell’Associazione Regionale Allevatori, delle Organizzazioni Regionale Agricole e della Cooperazione, sono state approfondite le azioni avviate sul piano promozionale e per la concretizzazione di misure ritenute indispensabili per un rilancio … Leggi tutto Proseguono gli incontri a Ragusa dei componenti il Distretto Regionale Lattiero Caseario volti a risollevare il comparto zootecnico attraverso un piano di rilancio.

Valle D’Aosta – La zootecnia di montagna soffre i ritardi di un concreto Piano di sviluppo

fonte: valledaostaglocal.it (vedi articolo originale) Nel 2012 in Valle d’Aosta sono diminuiti dell’1,7 per cento gli allevamenti di bovini (le aziende dalla più grande alla individuale più piccola sono in tutto 1.096) anche se sono aumentati dello 0,3% i capi di razza valdostana. I dati sono emersi dal bilancio dell’Associazione regionale degli allevatori (Arev), che … Leggi tutto Valle D’Aosta – La zootecnia di montagna soffre i ritardi di un concreto Piano di sviluppo

Incontro del Distretto Produttivo Siciliano Lattiero Caseario Zootecnica e produzione lattiero casearia, ci vuole un patto di filiera

fonte: il giornale di Ragusa (vedi articolo originale) Presso la sede del Corfilac, a Ragusa, si è riunito il Comitato Tecnico Scientifico del Distretto Produttivo Siciliano Lattiero Caseario. Alla presenza e con gli interventi dei rappresentanti delle Università di Palermo e di Catania, del Corfilac (che col presidente Giuseppe Licitra, coordina l’attività del Comitato), della … Leggi tutto Incontro del Distretto Produttivo Siciliano Lattiero Caseario Zootecnica e produzione lattiero casearia, ci vuole un patto di filiera

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi