Casa Betania, inaugurata a Serramarina la struttura che ospiterà fino a 25 migranti

tratto da TRM (clicca qui per leggere il testo originale)

Una risposta concreta alle condizioni di precarietà in cui la maggior parte dei braccianti agricoli extracomunitari vive e lavora sul territorio lucano, è giunta dalla Curia Arcivescovile di Matera che ha messo a disposizione uno stabile che diventa Casa Betania.

Leggi tuttoCasa Betania, inaugurata a Serramarina la struttura che ospiterà fino a 25 migranti

Domani inauguriamo Casa Betania, la risposta di società al vuoto delle sitituzioni.

“Lo avevamo chiesto nei giorni terribili che hanno preceduto e portato allo sgombero della Felandina: le istituzioni diano risposte. Il ghetto va sgomberato certamente ma occorre offrire ai lavoratori che vi vivono una soluzione dignitosa” ricorda Gianni Fabbris che, insieme a tanti altri, promuovendo il Forum Terre di Dignità, aveva provato a costruire le condizioni per una via alternativa per i circa mille braccianti che vi vivevano.

Leggi tuttoDomani inauguriamo Casa Betania, la risposta di società al vuoto delle sitituzioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi