Lavoro agricolo. Bellanova: garantire lavoro legale a immigrati altrimenti saranno preda dei caporali

articolo tratto dalla agenzia Agricolae   (vedi l’originale) ________________________ “Dobbiamo far convivere salute e lavoro mettendo in sicurezza i luoghi di lavoro, quindi investire risorse nell’aprire le aziende seguendo tutte le norme che abbiamo stabilito.” Così il ministro Teresa Bellanova a “Che tempo che fa” su Rai2 “Distanziamento sociale e mascherine sono i nostri strumenti … Leggi tutto Lavoro agricolo. Bellanova: garantire lavoro legale a immigrati altrimenti saranno preda dei caporali

Caporalato in agricoltura. Approvato il piano nazionale contro lo sfruttamento.

Rete-PerlaTerra-incontro-caporalatoIl 20 febbraio scorso, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è stato approvato il primo Piano triennale di contrasto allo sfruttamento lavorativo in agricoltura e al caporalato (2020-2022), che prevede interventi nei seguenti assi strategici: prevenzione, vigilanza e contrasto, protezione e assistenza e reinserimento socio-lavorativo per le vittime.
In apertura dell’incontro la titolare del Dicastero, Nunzia Catalfo, ha ringraziato i presenti, in particolare, i Ministri Bellanova e Provenzano, per lo straordinario impegno dimostrato da ciascuna Amministrazione nell’affrontare il tema con un approccio operativo davvero condiviso e di cui essere fieri.
“La collaborazione di tutti, a ogni livello, ha messo in rilievo Catalfo, non era affatto un risultato scontato”. Proseguendo sull’approvazione del Piano triennale, ha illustrato quanto esso “abbracci ogni aspetto del problema, definendo un articolato modello di governance che passa appunto dal Tavolo”.

Leggi tuttoCaporalato in agricoltura. Approvato il piano nazionale contro lo sfruttamento.

Stop immediato dei mezzi non a norma e controlli a tappeto anti-caporalato

Sedici vittime, braccianti agricoli africani, in soli tre giorni nella provincia di Foggia. Questa strage va fermata. Chiediamo lo stop immediato di tutti i mezzi non a norma impiegati per il trasporto dei braccianti nei campi agricoli: non adibiti al trasporto di persone e non in regola con la dovuta documentazione per circolare sulle strade. Siano … Leggi tutto Stop immediato dei mezzi non a norma e controlli a tappeto anti-caporalato

Braccianti schiavi. L’ultimo arresto dimostra che la lotta è ancora molto lunga.

“L’arresto del caporale a Castellaneta dimostra che il caporalato c’è in provincia di Taranto come c’è in tutta Italia e che la lotta al caporalato va proseguita. Il suo arresto, peraltro, deve ora essere seguito dall’arresto del suo mandante, del suo datore di lavoro, applicando nella sua interezza la legge 199/2006 contro il caporalato. L’approvazione … Leggi tutto Braccianti schiavi. L’ultimo arresto dimostra che la lotta è ancora molto lunga.

Coordinamento interforze contro il lavoro nero, firmato protocollo in Regione.

Pubblicato su cgilfoggia.it (leggi articolo originale)

Il presidente Vendola e l´assessore al Lavoro Leo Caroli, insieme al viceministro agli Interni Filippo Bubbico hanno siglato questa mattina presso la Prefettura di Bari il protocollo d´intesa per la costituzione di rapporti di collaborazione interistituzionale contro l´illegalità e il lavoro sommerso.

Leggi tuttoCoordinamento interforze contro il lavoro nero, firmato protocollo in Regione.

Caporalato e truffe per gli stagionali dell’agricoltura

PAVIA. La provincia di Pavia è uno dei maggiori poli di attrazione per i lavoratori agricoli e nella mappa delle aree a rischio sfruttamento lavorativo in agricoltura elaborata dalla Cgil Lombardia è considerata una zona ad alto rischio, in cui sono diffuse condizioni di lavoro catalogate come indecenti. Le principali forme di illegalità? «Caporalato, sfruttamento, truffe dei salari non pagati, procedure di appalto lesive dei diritti dei lavoratori nella macellazione, panificazione e nella lavorazione del latte e dei suoi derivati» avverte Simone Accardo, segretario provinciale Flai Cgil.

I dati del primo rapporto Agromafie e caporalato sono stati esposti ieri alla tavola rotonda “Vivere la terra, il lavoro, la legalità, i diritti” e la Cgil ha messo sul tavolo l’idea di un patto territoriale con le aziende agricole, le istituzioni preposte ai controlli dalla Direzione territoriale del lavoro all’Asl, per contrastare l’illegalità nel settore agroalimentare lombardo con le imprese che puntano sulla legalità come parte della qualità dei loro prodotti.

Leggi tuttoCaporalato e truffe per gli stagionali dell’agricoltura

Più di 300 mila nei campi senza diritti il caporalato dilaga da Nord a Sud

Pubblicato su Repubblica.it (vedi articolo originale) In tutta Italia lo sfruttamento della manodopera è una pratica consolidata e a farne le spese sono soprattutto gli stranieri. Secondo le stime dell’Istat il lavoro nero nell’agricoltura arriva al 43%, cifra che costa allo Stato 420 milioni di euro ogni anno ROMA – Agrumi, angurie, pomodori, mele e … Leggi tutto Più di 300 mila nei campi senza diritti il caporalato dilaga da Nord a Sud

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi