Prodotti dei campi, gli squilibri della filiera: agli agricoltori resta davvero poco

Pubblicato su Avvenire (leggi articolo originale) Gli agricoltori guadagnano poco. A dirlo non è un’organizzazione agricola, ma l’Ismea con Unioncamere. Ogni 100 euro sborsati dal consumatore finale per acquistare prodotti agricoli freschi, non soggetti quindi ad alcuna trasformazione industriale come nel caso degli ortofrutticoli, ai produttori rimangono solamente 22,50 euro. Ciò che avanza, finisce agli … Leggi tutto Prodotti dei campi, gli squilibri della filiera: agli agricoltori resta davvero poco

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi